Registratore Multitraccia Yamaha AW1600 : Recensione

AW1600

16 o 24 bit

A 16 bit fornisce 8 tracce per la registrazione e 16 per il playback. A 24 bit 8 per tutte le operazione. In più sono presenti 8 canali virtuali per ogni traccia fisica. La frequenza di campionamento è di 44.1kHz. Tutto il materiale e i settaggi possono essere organizzati e memorizzati in song facilmente richiamabili, fino ad un massimo di 100. Veramente tante le possibilità di editing. Nel manuale è presente una spiegazione completa di ogni funzione. Per completare il lavoro sono disponibili un disco rigido di 40GB destinato, ovviamente, alla memorizzazione dei dati, e anche un masterizzatore.

Il mixer

È presente un set completo di ingressi e uscite, bilanciate e non, XLR o 1/4". Le preamplificazioni microfoniche sono di grande qualità ed ogni canale fornisce controlli separati per la compressione, il Gate e la sezione di equalizzazione a 4 bande. Il controllo della dinamica è verarmente totale. Ovviamente, come in un mixer professionale, è presente un'uscita stereo per il Monitor e due ritorni per gli effetti.

Il multieffetto

Due processori separati, con il send & return. Tutti gli effetti classici, come il riverbero, il chorus, il delay, il Pitch Shifter e molti altri, sono ampiamente presenti, più varie patch progettate specificamente per la voce e gli strumenti e uno speaker emulator molto valido per le chitarre elettriche ed acustiche.

Costoso ma molto valido

Bene, parliamo di una macchina che sprizza qualità ed efficienza da tutti i pori. Non possiamo certo considerare il prezzo di questo gioiellino propriamente economico, ma la qualità costa, e quì di qualità ce n'è veramente tanta. La mia personalissima opinione è che questo dispositivo di Yamaha può essere veramente un affare, soprattutto se lo trovate usato. Cosa tra l'altro non difficile, visto il grande successo ottenuto e l'ampia presenza sul mercato. Se trovate l'AW1600 ad un buon prezzo non fatevele scappare, e non spaventatevi se magari ha un po' di anni e non è "luccicante" come i registratori più moderni. Avete presente il vecchio detto "Gallina vecchia fa buon brodo"? Ecco!

Altre recensioni

Registratori Digitali Multitraccia

    Cakewalk V-STUDIO 20
  • Roland
    Cakewalk V-STUDIO 20

    Il cuore del sistema è Cakewalk Guitar Tracks, un software con molte funzioni veramente utili. L'interazione con il software è totale. 36 effetti, derivati da Boss e 50 preset.

  • MR-8HD
  • Fostex
    MR-8HD

    Risoluzione a 16 bit e una frequenza di campionamento di 44.1kHz. Il materiale può essere memorizzato nel disco rigido interno di 40GB e può essere convertito nel formato WAV.

  • DP-24 Digital Portastudio
  • Tascam
    DP-24 Digital Portastudio

    8 ingressi XLR (bilanciati) e un Line/Guitar con il controllo per il volume. Per ogni traccia c'è un fader dedicato di 45mm. È il successore del 2488neo e, indubbiamente, è una macchina professionale. Perfetto per un Home Studio.

Registratori Portatili

Effetti

Chitarre

Amplificatori chitarra