McCarty ArchTop/Angelus

McCarty ArchTop/Angelus

McCarty ArchTop

Una bella semi-acustica elettrificata

Oggi nella nostra recensione ci occupiamo di uno strumento di un certo valore realizzato tra il 1998 e il 2001. Tutti, credo, conosciamo e apprezziamo le chitarre PRS, acronimo di Paul Reed Smith e non è un caso se la lista dei clienti di quest'azienda è lunga e prestigiosa, a partire da un certo Carlos Santana!
Normalmente, quando si parla di semi-acustiche, si pensa subito a Gibson, un po' il re incontrastato del settore, ma anche PRS fa la sua parte e questo strumento ne è una prova evidente. Bene. Vediamola un po' più da vicino e analizziamone pregi e difetti, almeno dal punto di vista di chi scrive, è ovvio.

Caratteristiche generali, legni e rifiniture

Il corpo, sia nelle fasce laterali che nel fondo, è realizzato in mogano, con un top bombato in un bellissimo e scenografico abete rosso intagliato che dona un aspetto elegante e prestigioso. A questo proposito va ricordato che PRS ha prodotto una variante con il top in acero e un'altro modello con leggere differenze della paletta, ma più una cosa scenografica che di sostanza. In pratica i modelli sono due: Archtop I e Archtop II, e differiscono solo per il legno del top. Cominciamo subito col notare la chicca delle "manine" in ebano delle meccaniche, giusto per capire la cura e l'attenzione ai dettagli di questo strumento. Bella la firma di Paul Reed Smith, dorata e in rilievo, sulla paletta in tre pezzi. paletta, tra l'altro, dotata di una forma molto aggressiva e piacevole, assolutamente proporzionata.
Il bel manico in mogano, perfettamente agganciato al corpo con un'incollatura senza sbavature e realizzato in un unico pezzo, monta 22 tasti di grandi dimensioni su una tastiera in palissandro, piuttosto scuro e di ottima qualità, con inserti in madreperla e abalone.

Elettronica

Per i due humbucker, realizzati appositamente per la Archtop, ci sono due controlli, uno per il tono e l'altro per il volume, e un selettore a tre posizioni. Notevole il volume naturale, segno di un'ottima qualità dei legni e di una progettazione certamente molto valida. Ma è quando la colleghiamo all'amplificatore che le qualità di questo strumento emergono in tutta la loro evidenza. Il timbro potente, piacevolmente morbido e ricco di armoniche risulta notevolmente definito, con tutte le note che spiccano nella loro interezza, nitide e precise. Quello che colpisce piacevolmente è che non viene esaltata nessuna frequenza in particolare, con un suono di insieme coinvolgente e molto pulito.
A dimostrazione che le qualità di questa Paul Reed Smith vengono dai legni e dal buon progetto, se si muove il selettore in altre posizioni il suono cambia poco, parliamo della pasta sonora, mentre varia solo la risposta in frequenza, che risulta più dolce e melodiosa, con il pickup al manico e più dura e decisa con quello al ponte. Miscelandoli otteniamo un timbro equilibrato e acustico.

Opinione generale

Senza alcun dubbio valida, versatile e di elevata qualità. Rotondo e potente o doce e melodioso a seconda delle necessità. Molto ben rifinita, con legni di qualità e un bellissimo top che non può che fare una bella figura e coinvolgere come deve saper fare uno strumento di valore. Certo, il prezzo non è dei più abbordabili, ma guardandosi un po' in giro la si può trovare anche ad un prezzo sensibilmente inferiore a quello indicato, e poi c'è sempre il mercato dell'usato.

Angelus

Un prezzo eccessivo

Il prezzo di catalogo è di 6100 euro. Troppo. Sì, è fatta solo con legni di qualità. Il lavoro di rifinitura è favoloso ed il suono è veramente strepitoao. E può anche essere elettrificata. Ma con 6100 euro potete comperare tre chitarre di valore. Non solo una!

Immagine frontale

Paletta

La paletta è fatta con una grande cura.

Paletta

Lati

Il lavoro dei lati spiega, più di tutto, la grande cura che quest'azienda mette nella realizzazione di questo strumento.

Parte posteriore e lati

L'anima è americana

Il timbro è indubbiamente a stelle e strisce, con i bassi profondi e gli alti dolci. Equilibrato e molto definito. Ogni singola nota è facilmente riconoscibile e chiara. Ma come ho detto all'inizio di questa recensione, il mio parere è che il prezzo è eccessivo.

Altre recensioni

Chitarre

Effetti

Amplificatori chitarra

Registratori digitali Multitraccia

Registratori Portatili