Home Amplificatori Fender Vintage Reissue

Amplificatore Fender Vintage Reissue '63 Reverb : Recensione

Fender 63' Reverb Reissue
Fender 63 Reverb pannello comandi

Come potete vedere dalla scheda con i dati tecnici (scarna), Fender non da molte informazioni. L'unica cosa su cui il costruttore americano mette l'accento è la natura completamente valvolare dell'oggetto della nostra recensione.

Valvole e suono

1 12AX7, 1 12AT7 e una finale 6V6.
Bisogna dire che la versione originale montava, come pre-amplificatrici, 1 Nos Rca 12AT7 e 1 7025, ma il suono è quello classico degli anni '60, ben riproposto in questa replica, quindi adatto soprattutto al country o ad un rock moderno non troppo spinto. Lavorando con il Dwell, che gestisce in modo molto efficace le armoniche del riverbero, e il Tono si riesce ad ottenere un suono molto caldo, perfetto per il Blues.

Veramente semplice

Con soli 3 controlli non si può sbagliare! Vediamoli in dettaglio:
Tono:
gestisce il range di equalizzazione, passando dalla posizione 1 (più profonda) alla 10 (più brillante).
Mix:
regola la quantità di riverbero, passando da "wet" a "dry".
Dwell:
un bel controllo che permette di decidere le armoniche. Molto incisivo e capace di generare veramente belle atmosfere. Va usato con parsimonia, ma soprattutto con consapevolezza, senza farsi influenzare dal suono a secco, ma valutando bene la miscelazione della chitarra con una eventuale base o altri strumenti, altrimenti si tenderà a sovraccaricare il tutto con un nemero eccessivo di armoniche.

Conclusioni

Bello ma un pò troppo costoso. I controlli sono veramente ridotti al minimo, ma si dimostrano molto efficaci e capaci di generare una timbrica affascinante, calda e corposa. Bello il riverbero. Le valvole si sentono, anche se non sono quelle della versione originale. Senza alcun dubbio funziona bene ed è capace di dare soddisfazioni, ma, a mio parere, il prezzo risente molto del marchio Fender e dell'aspetto estetico vintage Style. Insomma, lo comprerei ad un prezzo più basso. In certi contesti, soprattutto il blues, il '63 Reverb è perfetto, ma con 900 Euro (prezzo di listino), di ampli di classe, ma più gestibili e flessibili, se ne trovano.

Altre recensioni

Amplificatori chitarra

  • Fender
    Pro Junior

    Piccolo ma bello. Semplice ma flessibile. Il pulito è pieno ed armonioso. La distorsione è un capolavoro. È calda, con molte armoniche e un grande carattere. La semplicità è il valore aggiunto.

  • Marshall
    MG30FX

    Se consideriamo il prezzo basso e tutte le caratteristiche, è una buona scelta. Non suona come un valvolare, ovviamente, ma il timbro è buono. Piuttosto flessibile.

  • Roland
    Cube 10GX

    Un buon prodotto, come sempre. Un selettore sul pannello frontale permette la selezione fra tre tipi differenti: Clean, Crunch e Lead. Con un'app, CUBE-KIT, l'utente può cambiare i preset.

Effetti

Chitarre

Registratori digitali Multitraccia

Registratori Portatili